PALME INTRECCIATE DELLA POLINESIA 8 maggio 2023


Tahiti Tourisme: soffitto di palme intrecciate

Tahiti Tourisme: soffitto di palme intrecciate

Foto Tahiti Tourisme

Foto Tahiti Tourisme

Foto Tahiti Tourisme: Tahaa

Foto Tahiti Tourisme: Tahaa

Foto Tahiti Tourisme

Foto Tahiti Tourisme

Palme intrecciate nostrane

Palme intrecciate nostrane

Foto Tahiti Tourisme

Foto Tahiti Tourisme

Foto Tahiti Tourisme

Foto Tahiti Tourisme

PALME INTRECCIATE DELLA POLINESIA

PALME INTRECCIATE DELLA POLINESIA

Avete presente quelle collane di fiori con cui vengono accolti i turisti sulle isole polinesiane? Sono fatte perlopiù di palme intrecciate e di tiarè, un fiore tropicale bianco, simbolo per eccellenza dell’ospitalità e dell’accoglienza polinesiana. Le foglie di palma sono una risorsa importante e vengono utilizzate per gli impieghi più diversi.

Avete presente quelle collane di fiori con cui vengono accolti i turisti sulle isole polinesiane? Sono fatte perlopiù di palme intrecciate e di tiarè, un fiore tropicale bianco, simbolo per eccellenza dell’ospitalità e dell’accoglienza polinesiana. Le foglie di palma sono una risorsa importante e vengono utilizzate per gli impieghi più diversi.

 

Tempo di lettura: 1 minuto

 

Per noi le foglie di palma intrecciate sono quelle di Bordighera che la Domenica detta appunto delle Palme troviamo assieme ai ramoscelli d’ulivo nelle chiese cattoliche. Bordighera infatti ha il primato di avere il palmeto più settentrionale d’Europa ed una tradizione secolare: viene legato il ciuffo delle palme così le foglie interne restano chiare e tenere in modo da facilitare l’intreccio dei “parmureli”.

 

Vediamo invece l’utilizzo variegato che se ne fa in Polinesia: anticamente, le piroghe avevano ”vele” di foglie di palma intrecciate e pandanus ed è incredibile come riuscissero a coprire distanze considerevoli spostandosi di isola in isola. Per orientarsi avevano creato i “mattang”, rudimentali carte geografiche fatte di costole di palma intrecciate, sui quali venivano fissate conchiglie a rappresentare le isole.

 

Anche nelle costruzioni c’è un impiego utile e ornamentale allo stesso tempo: alzando gli occhi nei bungalow o al ristorante si possono osservare i soffitti di foglie di palma intrecciate.

 

Così pure nella vita di tutti i giorni: ad esempio il cibo cucinato nell’Umu-ti, una specie di forno interrato, viene poi servito su foglie di palma intrecciate.

 

Per evitare insolazioni e tenere la testa al fresco vengono confezionati cappelli di foglie intrecciate.

 

Ci sono poi vari articoli che si possono trovare nelle botteghe artigianali: oltre ai cappelli anche ceste, borse e stuoie in fibre naturali intrecciate (foglie di palma, giunchi e pandanus).

 

Vi è poi un uso decorativo nelle manifestazioni e nelle feste dove ragazzi e ragazze con costumi di paglia e foglie di palma intrecciate con piume, perline colorate e conchiglie si lasciano andare a balli sensuali. Il mese di luglio di ogni anno ricorre infatti l’Heiva, una festa con gare, canti, balli che si svolge prevalentemente a Tahiti ma anche sulle altre isole. Vari gruppi si esibiscono e gareggiano con canti polifonici e coreografie di danza finalmente recuperate dopo i divieti dei missionari che le ritenevano non conformi al pudore. In altri periodi dell’anno alberghi e ristoranti propongono serate con spettacoli tradizionali di buon livello.

 

I nostri viaggi ed hotel in Polinesia Francese>>

 

I nostri viaggi ed hotel alle isole Cook>>