500 anni fa il primo giro del mondo 3 settembre 2019


Ferdinando Magellano

Ferdinando Magellano

La nave Victoria (dettaglio da mappa di Ortelius)

La nave Victoria (dettaglio da mappa di Ortelius)

La circumnavigazione di Magellano ed Elcano (*)

La circumnavigazione di Magellano ed Elcano (*)

500 anni fa il primo giro del mondo

Due anni, 11 mesi e 17 giorni: in questo lasso di tempo, tra il 1519 e il 1522, si svolse la prima circumnavigazione del globo. Ricorre in questi giorni il cinquecentenario della partenza di Magellano dalla Spagna. A concludere la spedizione fu però Elcano. 

 

Tempo di lettura: 3 minuti

 

Nell'estate di 500 anni fa, l'esploratore portoghese Ferdinando Magellano intraprese la spedizione navale destinata a divenire la prima circumnavigazione del globo terrestre, con buona pace dei terrapiattisti dell'epoca.
Con una flotta di cinque velieri e 234 uomini al servizio del re di Spagna Carlo V, Magellano – sgradito alla Corona portoghese – partì da Siviglia il 10 agosto del 1519 per trovare una via marittima alternativa verso le Molucche, leggendarie isole delle spezie in Indonesia, navigando in direzione ovest invece che est, evitando così la rotta con aggiramento dell'Africa controllata dal Portogallo.


Le cose non andarono per il verso giusto fin dai primi giorni: seguito il corso del Guadalquivir, le imbarcazioni furono bloccate dalle autorità locali alla foce del fiume, in quel di Sanlúcar de Barrameda, fino al 20 settembre: solo allora poterono finalmente salpare per l'Atlantico. E poi fu un susseguirsi di inseguimenti, errori di rotta, malattie, fame, ammutinamenti, scontri con gli abitanti delle terre di approdo e perdita di navi.


Nonostante tutto, superato in Cile lo stretto che oggi porta il suo nome e raggiunte prima le isole Marianne e poi le Filippine, Magellano dimostrò l'esistenza di un passaggio ad ovest verso l'Asia e fu il primo europeo a navigare nel Pacifico, che egli stesso battezzò così perché incontrò acque più calme rispetto a quelle atlantiche. Non riuscì tuttavia a completare la circumnavigazione poiché morì a Mactan nell'aprile del 1521. Fu il basco Juan Sebastián Elcano a prendere il comando, raggiungere le Molucche – terre di noce moscata e chiodi di garofano, considerati al pari dell'oro dalle potenze coloniali – e completare infine il giro del mondo.


Il 6 settembre del 1522, la nave Victoria rientrò al porto di partenza imbarcando acqua e con vele di fortuna. A bordo soltanto 18 uomini assai malmessi, tra cui, insieme a Elcano, il vicentino Antonio Pigafetta, che prese appunti per tutto il viaggio e scrisse il resoconto di questo primo evento globale, tanto straordinario perché confermò la sfericità della Terra e la possibilità di circumnavigare l'America. Il Primo viaggio intorno al globo terracqueo – Ragguaglio della navigazione alle Indie per la via d'occidente di Pigafetta racconta la folle e coraggiosa impresa e le grandi scoperte geografiche ad essa legate.

 

(3 settembre 2019)

(*) Foto French map of the first world circumnavigation of Ferdinand de Magellan and Juan Sebastián Elcano, from 1519 to 1522 da Wikimedia CommonsCC BY-SA 3.0

 

 

Scopri il giro del mondo di Vola con Gully »



Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Cookies Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Cookies Policy.
OK